IL MIO BIMBO SPECIALE ep 6 “Il Battesimo”

Arrivato a questo punto ritengo di aver bisogno di assistenza psicologica, mi farò ricoverare nella casa di cura “casolare dei fiori”, avrò così modo di curare un roseto con il quale potrò interloquire. Qualcuno dovrà pure ricoverarsi, se non lo fanno le mamme speciali, almeno lo faccio io! Dove eravamo rimasti? Alla sorella di Norman Bates e all’interrogativo interattivo. Il vostro voto sul mio profilo Twitter, dovevo o non dovevo contattare Stefano? Se sei nuovo, prima di andare oltre nella lettura, clicca qui e parti dall’inizio.

Mi aspettavo il classico 2% dei contrari, ma questa volta si è arrivati addirittura al 4%. Percentuale comunque ben lontana dal 51% della maggioranza e, anche in quel caso, va ricordato che questo blog si basa sul concetto di teocrazia, dove io figuro come faraone. Comunque fa sempre piacere pensarla come la maggioranza, vuol dire che c’è armonia tra me e il mio pubblico.

Ho quindi scritto al nostro Stefano:

 

Che dire? Fin quando si ride e si scherza con le allucinate tutt’ok, ma se la situazione è più delicata direi di soprassedere. Stefano hai tutta la nostra solidarietà! Se mai ti andasse di fare un’intervista telefonica batti un colpo.

Tornando al nostro gruppo Il mio bimbo speciale, scavando nel passato, la nostra Annabelle ha beccato l’esperienza speciale di due ragazze che vivono nella stessa città. Le due hanno condiviso con il gruppo la loro esperienza:

Che amori. Immagino la gioia della signora della sala da cerimonie, quella della ragazza dell’animazione per i bambini e quell’altra delle bomboniere. Il marito virgolettato bisogna tradurlo con: le abbiamo dato un numero falso, così da non farle trovare nessuno quando avrebbe chiamato per la conferma o la consegna. Ma le due genie si sono spinte oltre, appena qualche giorno dopo, infatti…

Addirittura coinvolge il prete in questa demenza mi è sembrato un pelino esagerato, ma chi sono io per giudicare? Le signorine giocano. Ce lo hanno anche già detto. Anche quelle che vengono sulla mia pagina a difenderle ce lo hanno spiegato. Siamo noi stupidi a non capire. Torna il marito virgolettato, marito che ovviamente non esisterà.

Siamo comunque prossimi al finale di stagione, i più spigliati avranno notato che sto proponendo tutte storie dei mesi scorsi, ma cosa sarà successo, oggi, nel presente? Lo scopriremo nell’ultima puntata. Voglio però dare una scelta sulle prossime due, estemporanee. Preferite che sia “Il baby monitor” o “Mia figlia è gelosa“? Votate su Twitter cliccando QUI.

#ResistiAnnabelle

Leggi il settimo episodio di questa saga cliccando QUI

ps.

Le critiche di questa settimana non riguardano, stranamente, questa vicenda delle bambole reborn, ma la mia condivisione della rubrica “porno pancina” che ho fatto sabato su Instagram (seguitela). Ci sono diversi gruppi chiusi dove il venerdì sera si dipinge di rosso, diventano HOT. Perché, rispettando sempre l’anonimato, non ci è dato conoscere queste penne di lussuria? È un dovere morale. Qui sotto un esempio.