LE MIE PROFEZIE SU GAME OF THRONES

Parte la nuova stagione di Game of Thrones, in Italia più conosciuto come Il Trono di Spade, e non si fa che parlare di quello che ci aspetterà. Premetto che non si tratta di una recensione (ovviamente), né di spoiler o anticipazioni di alcun tipo (che odio), ma si tratta solo di mie riflessioni, congetture e profezie.

Il mio avvicinamento a GoT fu assai travagliato. Io non amo il fantasy, quindi già per ingranare ci volle un bel po’. Iniziai con il vedere i primi due episodi, mi addormentai. Mi feci coraggio dopo qualche settimana, arrivai al quarto. Iniziai a pensare che si fossero tutti rincoglioniti, una noia assoluta. Il problema principale, secondo me, è che la serie inizia subito tempestandoti di nomi di casate e di personaggi su cui lo spettatore (che non ha letto i romanzi) non conosce un benamato cavolo. Rinunciai nuovamente.

Intanto sui social iniziavano a spopolare i meme sulla serie, i riferimenti a battute, le riunioni di amici con pizza & GoT… dovevo capire. Non poteva essere un incubo come mi pareva. Ripresi quindi dalla prima puntata, con tanta pazienza, arrivando alla decima. Mi prese. Da allora sono un indegno suddito di questa straordinaria epopea.

Concluso questo cappelletto iniziale avviso che queste mie riflessioni si basano sui fatti raccontati fino all’ultimo episodio della stagione 6.

  • Alla fine della stagione 6 vediamo (finalmente) Daenerys Targaryen navigare verso Approdo del Re per iniziare questa guerra contro l’attuale regina del sette regni, la mia amata Cersei. Ma cosa vediamo di preciso su quella nave? Vicino a Daenerys c’è Varys, ma poche scene prima si trovava a Dorne come mediatore con i Tyrell. Come ci è arrivato dall’altra parte del mondo poco dopo? Io ritengo che i due eventi siano lontani nel tempo, credo che l’ultima scena, del viaggio in mare, sia da collocare nel futuro. La nuova stagione si aprirà con Varys ancora a Dorne o comunque nel continente occidentale. Daenerys si starà ancora organizzando e ci si ricollegherà alla scena delle navi in mare solo alla fine della stagione 7, per poi dedicare l’intera battaglia agli episodi della stagione 8.

  • Nella stagione 7 morirà Sansa Stark, deve morire un personaggio principale e credo sia lei. Non solo perché l’attrice è molto impegnata in altri progetti cinematografici, ma anche perché è l’unica di cui si può fare a meno, anche se sta lì dall’inizio.

  • Non so quando morirà Cersei, ma quando accadrà succederà per mano del fratello ed ex-amante Jaime, probabilmente nell’ultima stagione. Da piccola la strega “Maggy La Rana” le profetizzò che sarebbe divenuta regina, che i suoi figli sarebbero morti e che sarebbe morta per mano di suo fratello. Tutti pensavano ci si riferisse al nano, ma per come Jaime l’ha guardata nell’ultima puntata, direi che il più probabile è lui. Egli uccise “il re folle”, e Cersei avendo distrutto mezza città solo per salvarsi potrebbe essere considerata ugualmente folle.

  • Ser Gregor si scontrerà e morirà con il fratello Sandor Clegane, è l’unica fine possibile che immagino per entrambi.

  • Gli Estranei… non saprei, mi pare una banalità, ma essendo rappresentati dall’elemento ghiaccio, presumo verranno sconfitti dall’elemento fuoco… i draghi di Daenerys.

  • Chi salirà sul trono di spade? Sarà più facile capirlo alla fine di questa settima stagione, per adesso i papabili sono Jon Snow e Daenerys, i quali potrebbero anche sposarsi incestuosamente (capirai) per regnare insieme, sebbene, tecnicamente, non si siano mai neanche visti. Poi c’è il figlio bastardo dei Baratheon, c’è il caso umano che è andato in quella biblioteca… c’è molta carne a cuocere. Vedremo.

 

Ovviamente posso sbagliare eh, magari anche su tutto. Sono solo mie considerazioni che reputo logiche, da domani sapremo.