MAMME VEGANE CONTRO L’INVIDIA 2: ELEONORA, L’ANCELLA DELLA GIOIA

Eccoci qui con la terza puntata della stagione 2. So che è noioso, ma devo sempre ricordare di partire dalla puntata 1 per seguire il filo. Questo per i lettori di passaggio. Molto bene, dove eravamo rimasti? Nel gruppo Mamme Vegane Contro l’Invidia è stata fatta fuori Rita, una delle candidate alla carica di amministratrice. Quella che forse ci avrebbe potuto dare maggiori problemi nella competizione, ma ormai è acqua passata. Sono certo che il solo fatto di essere stata allontanata da quel gruppo, abbia aiutato la nostra cantante naturopata. Oggi, invece, parleremo di Eleonora, la seconda a essersi presentata nel gruppo per ricoprire l’ex-ruolo di Elena.

g1

Da questo primo post/delirio abbiamo la spiegazione del titolo: l’Ancella della Gioia. Ma cos’è poi tutta questa acrimonia nei confronti della nostra Elena? Solo per essersi inventata l’avvocatessa psicoterapeuta? In fin dei conti la capisco, anch’io superai un faticoso esame universitario grazie a “Kate”.

Per conoscere nel dettaglio il personaggio di Eleonora è opportuno scorrere nel tempo e leggere alcune altre perle (propedeutiche).

wa

Gliela farei io una torta di wasabi alla piccina, e vediamo se la mangia tutta.

La seconda perla della nostra ancella è possibile leggerla cliccando qui. E già che vi trovate dall’altra parte, cliccate su “segui”, sempre che non vogliate anche su di voi l’ascia di un mio malefico inganno. I non iscritti a Twitter possono tranquillamente leggere senza obbligo di registrazione. Easy.

Nel post che avete appena letto, dall’altra parte, Eleonora fa un passo falso. È arrivata a criticare un’altra famosa signora di Facebook. Quella che beve la propria urina e si fa le foto con ortaggi in varie pose plastiche. Non la nominiamo, perché non ho né l’interesse, né il piacere di parlare di questa signora, ma il solo fatto di averla menzionata fu indicativo, per me, di una grossa opportunità. Eleonora non faceva mistero della sua antipatia a pelle, sostenendo che la signora dell’urina fosse la causa delle molte prese per i fondelli che vengono loro destinate. Le altre del gruppo, però, non si accodarono alla teoria, sostenendo che si tratti comunque di una mamma amorevole che non fa niente di male.

Questo commento dell’Ancella della Gioia però mi illuminò.

steffy-e-faffy

Steffy e Faffy? Ma che bei nomi. Eleonora li utilizzò come “sfottò” di quelli originali (ugualmente ridicoli). È qui che venne l’idea. Dietro la mia supervisione e con il mio taglio editoriale… Vipera pubblicò, il 29 luglio, il giorno prima delle loro elezioni interne, questo post sul gruppo:

pancini-adiposi

Ne seguirono i commenti critici… tanti.

comm

E la sfiducia.

La foto, aggiornata, delle nostre eroine è possibile vederla cliccando qui su Instagram (la prima). Dove non puoi non seguire Distruggere.

Che cattiveria, comunque, far passare Eleonora come la fautrice della pagina “I Pancini Adiposi di Steffy e Faffy“. Ma il suo post di presentazione aveva ottenuto 123 like su poco meno di 170 membri. Era inaccettabile.

Questa volta il piano malefico non portò a nessun ban o espulsione, ma la gara per Eleonora si chiuse qui. Brava Vipera, stiamo per arrivare al traguardo.

Meno due, addio Eleonora.

#CiaoGioia

#ResistiVipera

 Se anche tu ami questa nostra saga

(quasi alla conclusione) condividi!

 

Ritieni di essere crudele quanto Distruggere? Ottimo!

Seguilo su Facebook e Twitter, basta un click qui sotto.

La quarta puntata della stagione 2

cliccando qui.