IL LIBRO DI VINCENZO MAISTO

Il grande giorno è finalmente arrivato. Il 5 dicembre alla Ubik di Napoli ho presentato la mia prima opera letteraria “Distruggere i sogni altrui esponendo la realtà oggettiva“… “Il libro di Vincenzo Maisto”. Molta soddisfazione, anche per via di tutte le civette che sono state immediatamente zittite, visto che la libreria ha venduto quel giorno molte copie e il responsabile mi ha anche fatto i complimenti. Il libro sarà però disponibile su Amazon tra una settimana, ma in ogni caso le premesse pare siano buone.

A questo indirizzo la galleria dell’evento a Napoli.

Le altre tappe (in aggiornamento…) del “Distruggi Tour” per il 2016 saranno:

Salerno – La Feltrinelli – 22/01/2016

Roma Anticafé Roma – 07/02/2016

Modena – Buk 2016 di Modena – 20/02/2016

MilanoMILANO – Cocktail Bar – 21/02/2016

TorinoSalone internazionale del libro – 13-15/05/2016

BresciaPane, Web & Salame: I più cattivi di Internet – 29/09/2016

Il dove e il quando si saprà solo vivendo. Non sono mancate le risposte ebeti da parte di qualche libreria, tipo una delle Mondadori di Roma. Vi incollo la conversazione demenziale.

Persone con uno stipendio, signore e signori.

Bene, quindi se qualcuno di voi mi potesse indicare: una libreria, un caffè letterario, una chiesa sconsacrata o un ospedale psichiatrico (per quanto riguarda Roma, Milano e Firenze) che abbia interesse a ospitare la presentazione in città del libro di Vincenzo Maisto, può scrivere a: info@ilsignordistruggere.com

Un’altra conversazione demenziale l’ho avuta con un blogger di Napoli che mi ha aggiunto alle amicizie di Facebook con un account fake. Notando che io non accettavo la richiesta mi ha scritto in privato, dove, molto educatamente, gli ho spiegato che lì ci tengo solo gli amici reali e i parenti, ma che sarebbe stato un piacere conoscerlo dal vivo il giorno della presentazione. In una sorta di crisi isterica, mi ha chiuso eliminando la richiesta, con una battuta a effetto da scuola materna, tipo: “volevamo venire alla presentazione ma forse a questo punto ci saranno troppe persone, un salutone ciao”. Eh vabbè, pazienza. Non è che mi posso mettere a fare lo psicologo di tutti. Io sto leggendo in questi giorni il libro “Central Park” di Guillaume Musso (molto bello), sono diventato fan della sua pagina Facebook e basta. Non mi occorre sapere altro del signor Musso. Forse per apprezzare un titolo occorre sapere quante volte l’autore va al cesso o cosa cucina la sera. Ovviamente, questo blogger, non può sapere che nel 2011, per accettare cani e porci, trovai le foto di mia nipote di 8 anni, al mare, su un “sito particolare”. E che a questo fatto seguì una denuncia, un diverbio in famiglia e un trauma. Ma non fa nulla, si va avanti.

Sono consapevole che tra i miei followers ci saranno molte persone intelligenti. E che sicuramente varrebbe la pena di conoscerle, ma vorrei farlo prima dal vivo.

Per chi invece volesse sorbirsi un sunto della presentazione fatta a Napoli, di seguito vi lascio il video.

Ha moderato l’evento: Rosa Criscuolo per Il Monito.it. È inoltre intervenuto il blogger FantastiCarlo che ha letto un capitolo dell’opera.